Il progetto sulle Comunità Energetiche

0comments
Proprio come il progresso di un essere mostra la sua vita, la crescita di una nazione mostra che ha grandi capacità. L’Europa ha mostrato una crescita immensa solo negli ultimi tre o quattro anni. Dopo l’atto 21 del RED II (Direttiva sull’energia rinnovabile II), sono stati fatti sforzi per portare l’Europa al suo obiettivo per le energie rinnovabili da parte di vari organismi. È interessante notare che il le statistiche dell’economia energetica nell’Unione Europea (UE) mostrano un aumento della produzione di energia rinnovabile. Nel 2019, ha avuto la quota maggiore nella produzi
Read More

Il Superbonus e i Requisiti Acustici Passivi

Scriviamo questo articolo in seguito alle numerose richieste di colleghi sul legame che esiste tra la realizzazione delle opere previste dal superbonus e dalle altre forme di incentivi ed il rispetto dei Requisiti Acustici Passivi. Il superbonus consiste in un’agevolazione fiscale spettante al contribuente che esegue specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici In particolare, ai sensi dell’articolo 119 del Decreto Rilancio, è ricon
Read More

Pubblicazione nuove Norme UNI – Febbraio 2021

Sono state pubblicate nel mese di febbraio nuove norme tecniche che saranno utili ai fini professionali: UNI EN ISO 2922:2021 Acustica – Misurazione del rumore aereo generato da navi per navigazione interna e portuale La norma specifica le condizioni per ottenere risultati di misurazione riproducibili e comparabili del rumore aereo emesso da navi di ogni tipo ad eccezione delle imbarcazioni da diporto a motore come specificato nella serie ISO 14509.Non ci sono limitazioni all’applicazione di questo documento per quanto riguarda la velocità, la lunghezza e l’altezza delle nav
Read More

UNI EN ISO 11690-1 gennaio 2021 Acustica – Raccomandazioni pratiche per la progettazione di ambienti di lavoro a basso livello di rumore contenenti macchine

Parte 1: Strategie per il controllo del rumore Di recente pubblicazione la norma delinea le strategie da utilizzare per affrontare i problemi di rumore nei luoghi di lavoro esistenti e pianificati, descrivendo i concetti di base nel controllo del rumore (riduzione del rumore, emissione di rumore, immissione del rumore ed esposizione al rumore). È applicabile a tutti i tipi di luoghi di lavoro e a tutti i tipi di sorgenti sonore che si incontrano nei luoghi di lavoro, comprese le attività umane. Comprende quelle importanti strategie da adottare quando si acquista una nuova macchina o attrezza
Read More

La palla in gomma per misurare il Livello massimo standardizzato di pressione sonora da impatto.

La macchina da calpestio può essere utilizzata per valutare una varietà di impatti leggeri e violenti come scarpe con il tacco o oggetti lasciati cadere. E’ adatta per valutare l’isolamento acustico da impatto utilizzando ISO 12354-2. La palla di gomma (Rubber ball), invece, può essere utilizzata come sorgente acustica per valutare impatti pesanti e morbidi, come quelli provocati dal camminare a piedi nudi o dal saltare dei bambini, oltre a quantificare i valori assoluti che possono essere correlati al disturbo umano in termini di Livello di pressione sonora massimo ponderato nel tempo.
Read More

INTEGRAZIONE LINEARE ED ESPONENZIALE – LIVELLI EQUIVALENTE E COSTANTI DI TEMPO FAST SLOW IMPULSE

Integrazione con pesatura lineare I valori istantanei della pressione sonora non sono attenuati all’interno della finestra temporale. L’operazione di media termina all’istante t = T2 Solo in tale istante viene presentato il risultato della integrazione. Il livello della pressione efficace è detto Livello equivalente nel senso che presenta un valore energetico pari (o equivalente) a quello di un segnale ad ampiezza costante nella finestra di analisi. Nella pratica può essere interessante rappresentare l’evoluzione del livello equivalente Leq nel tempo per cui il valore efficace della
Read More

Misura e valutazione del contributo acustico di singole sorgenti – sorgente sonora specifica

Identificare singole sorgenti sonore in un contesto ove non è trascurabile l’influenza di altre sorgenti e a valutarne il livello di pressione sonora non è una operazione semplice. E’ necessario effettuarlo per determinare il valore della sorgente specifica e del valore di emissione acustica. Vengono utilizzato normalmente una serie di metodi ed una delle norme che viene in aiuto al tecnico è la UNI 10855/99 che fornisce una serie di procedimenti al fine di considerare la varietà di situazioni che si possono incontrare. Vi sono però situazioni in cui la valutazione quantitativa di una
Read More

MISURAZIONE E CALCOLO DELLO STI

Con intelligibilità del parlato si intende la comprensibilità di un suono, di una conversazione, da parte di un ascoltatore. Questa caratteristica risulta, sotto il punto di vista acustico, decisamente rilevante, e svariati sono anche i sistemi di misurazione utilizzati per quantificarla rispetto ad uno spazio preciso. I luoghi in cui risulta più importante l’applicazione di questo tipo di analisi sono teatri, chiese, auditorium, ed in genere tutti i luoghi in cui è necessario una buona intellegibilità dei messaggi di allarme (impianti EVAC). L’indice di trasmissione del parlato STI (
Read More

Differenza tra fonometro di Classe 1 e Classe 2

Tra il valore misurato e il valore reale vi è sempre un certo margine di errore. L’importante è specificare il margine di errore consentito. In termini di misurazione, la differenza tra le dimensioni massime e minime degli errori ammessi è chiamata “tolleranza”. Anche il margine di errori consentito per legge, come nel caso delle norme industriali, può essere definito tolleranza. Come ogni strumento di misura anche il fonometro è soggetto ad errori di misura Tutti i componenti elettronici utilizzati in un fonometro come resistori, condensatori e persino microprocessori h
Read More

PROPAGAZIONE DI VIBRAZIONI INDOTTE DA MEZZI SU ROTAIA: IMPLEMENTAZIONE DI MODELLI PREVISIONALI

Ingg. Ernesto Monaco, Francesco Amoroso, Vincenzo Limone 1.  Introduzione Negli ultimi anni il problema delle vibrazioni negli ambienti abitativi o di lavoro ha assunto sempre maggiore importanza sia in relazione alle diverse tipologie edilizie presenti sul territorio nazionale, notevolmente variabili spostandosi dai centri storici ai nuovi quartieri residenziali delle nostre città, sia per il continuo aumento delle sorgenti vibratorie, nonché per la maggiore sensibilità dell’uomo all’impatto ambientale. Ciò ha fatto sì che con sempre maggiore frequenza si effettuino valutazioni
Read More
×

Powered by WhatsApp Chat

× Contattaci Ora!