Differenza tra fonometro di Classe 1 e Classe 2

Tra il valore misurato e il valore reale vi è sempre un certo margine di errore. L’importante è specificare il margine di errore consentito. In termini di misurazione, la differenza tra le dimensioni massime e minime degli errori ammessi è chiamata “tolleranza”. Anche il margine di errori consentito per legge, come nel caso delle norme industriali, può essere definito tolleranza. Come ogni strumento di misura anche il fonometro è soggetto ad errori di misura Tutti i componenti elettronici utilizzati in un fonometro come resistori, condensatori e persino microprocessori h
Read More
× Contattaci Ora!